Vai alla home di Info Cilento  Vai a InfoCilento TV  Vai a InfoCilento Radio  Vai a InfoCilento Giovani
Aggiungi InfoCilento alle tue cerchie   Visita il profilo Linkedin   Visita la pagina Instagram di InfoCilento
InfoCilento RSS
 Acquista questo spazio pubblicitario
Shopping e Turismo - Cilento in Vetrina

 

 

 
 
Agropoli, ambiente: al via la redazione del Paes
07/06/2011 10:48

L’Amministrazione comunale di Agropoli, a seguito dell’iscrizione del Comune al Patto dei Sindaci (Covenant of Mayors - Bruxelles), dà l’avvio alle attività per la realizzazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) per pervenire agli obiettivi sull’ambiente posti dalla Unione Europea con la direttiva “Clima Energia”, meglio nota come direttiva 20-20-20. «Con l’adesione al Patto dei Sindaci il nostro Comune - dichiara il Sindaco Franco Alfieri - si è vincolato a realizzare un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile con il quale saranno determinati interventi strutturali, culturali e sociali nel settore dell’ambiente con il coinvolgimento di cittadini ed imprenditori». 

Sarà, quindi, realizzato una sorta di piano regolatore con il quale tutta la nostra comunità tenderà a ridurre di almeno il 20% le emissioni di CO2, di aumentare più del 20% l’utilizzo di energia rinnovabile e di ridurre oltre il 20% l’energia prodotta da fonti fossili. Quello dell’abbattimento delle emissioni è ormai un trend che sta indirizzando tutta l’Europa verso il risparmio energetico e l’utilizzo di fonti rinnovabili ora con maggior urgenza dopo il disastro nucleare di Fukushima in Giappone. Dal mese di maggio sono all’opera gli specialisti per la realizzazione del PAES, supportati dagli uffici del Comune, che rileveranno i consumi di energia in tutto il territorio comunale, cominciando dal Palazzo Municipale, per poi verificare le Scuole, il Trasporto pubblico, fino a monitorare le emissioni in Agricoltura, Industria, Terziario, Edilizia residenziale, trasporto privato. Una volta elaborati i dati di questa ricerca sarà agevole capire quali potranno essere gli interventi più significativi e più congrui per raggiungere e superare gli obiettivi posti dal Patto dei Sindaci. Ad oggi non molti comuni italiani hanno terminato l’iter dei PAES, sia per la complessità del lavoro da svolgere, sia per la severa revisione degli stessi fatta dagli analisti della Comunità Europea. Agropoli è uno dei primi comuni della provincia di Salerno che si avvia a realizzare il PAES, strumento principe per accedere ai contributi e finanziamenti previsti dalla U.E. in materia ambientale. La messa in opera del PAES darà un forte contributo all’imprenditoria privata che sarà chiamata a realizzare le opere che si andranno a programmare ed offrire lavoro ai giovani. Dopo una prima redazione della bozza del PAES, si terrà un incontro atto a stimolare suggerimenti e candidature per gli investimenti nei campi individuati dagli specialisti per l’ambiente, in particolare per i settori innovativi quali, accumulo di calore, biomassa, coibentazione delle abitazioni, forestazione urbana, mobilità, illuminazione. Si tratta di un percorso di straordinaria importanza per garantire ad Agropoli di essere all’avanguardia anche sul tema dell’Ambiente e della sostenibilità energetica.
 


Autore

Riproduzione riservata © InfoAgropoli

<< Torna alle ultime notizie



TAGS: Attualita', paes, l?energia, emissioni, piano, sindaci, realizzare, agropoli, patto, comune, interventi, direttiva, comunita, dell?ambiente, l?utilizzo, comuni
WEBCAM LIVE

Webcam precedente
Webcam successiva
 Acquista questo spazio pubblicitario

ULTIMI VIDEO
RUBRICHE